Oh Che Bell'Aria Fresca... Turismo Rurale in Ungheria

Dopo la frenesia della vita di città fa certamente bene prendere una boccata d'aria fresca e godersi il silenzio (il canto degli uccelli, per essere più precisi). Una vacanza in campagna offre tutto questo e anche di più: una sbirciatina sul mondo delle tradizioni rurali e delle credenze popolari, accompagnata da qualche sano boccone in stile ungherese!

Lasciati alle spalle la città ed un altro, magico mondo si aprirà dinnanzi a te! Flora lussureggiante e fauna singolare, sapori casalinghi accompagnati da un sorso di buon vino, tradizioni e credenze elaborate – lascia che sia la gente del posto a prenderti per mano e a guidarti nel suo mondo! Negli ultimi anni il turismo rurale ha avuto un gran riscontro in Europa Occidentale e anche in Ungheria sta guadagnando sempre maggiore spazio, ad una velocità impressionante – sempre più case di contadini vengono ristrutturati (mantenendo però le loro caratteristiche tradizionali) per la gioia degli abitanti delle città in cerca di esperienze rurali! Innumerevoli cassette nei villaggi di tutto il paese offrono la possibilità di pernottare – quale modo migliore (e di certo più autentico) per imparare a conoscere la ricca cultura rurale dell'Ungheria? 

Cerchi una vacanza all'insegna del biologico? Nessun problema – sempre più fattorie biologiche aprono le loro porte agli ospiti. Nel punto in cui si incontrano le dolci pendici dello Zselic meridionale e del Mecsek occidentale, proprio lì troverai l'Ecoparco Bükkösd, che dispone di diverse guest house aperte tutto l'anno (www.okobukkosd.hu). I dintorni impongono una serie di lunghe passeggiate all'aria aperta e chi meglio di coloro che qui vivono saprà guidarti in una passeggiata a cavallo? La fattoria ospita molti degli animali domestici originari dell'Ungheria (qui potrai finalmente familiarizzare con il famoso bovino grigio ungherese, il maiale di razza Mangalica e la pecora racka) ma anche selvaggina di grossa taglia – prova a osservare da vicino il cervo rosso, il daino, il muflone e il cinghiale!  Felsőszenterzsébet è un piccolissimo villaggio alla fine dell'Őrség, con appena 15 abitanti! E' qui che si trova la Fattoria Biologica Ózon. Qui potrai assistere alle attività quotidiane che mandano avanti la fattoria, imparare a conoscere le capre, le pecore, le mucche e i polli e assaggiare i formaggi artigianali completamente biologici e le verdure e la frutta coltivate in loco (www.biofarm.uw.hu)!

Un'ulteriore alternativa per imparare a conoscere questa terra e la sua gente è optare per un tour enologico della campagna – conosci forse un modo migliore di trascorrere le vacanze che sorseggiare un paradisiaco nettare ungherese? In uno dei tanti villaggi troverai facilmente dove pernottare in tutta comodità; intanto prova a visitare www.falusiturizmus.eu per una lista completa di appartamenti e guest house. I vini della regione del Balaton possiedono una propria forte personalità. Prendi posto all'aperto in una delle cantine della zona e tutti i tuoi sensi saranno ricompensati: sapori eccezionali e l'incredibile vista delle colline e del lago laveranno via lo stress in un attimo. Puoi iniziare a rilassarti già a Tokaj, degustando vini che sono un vero balsamo per il corpo e lo spirito e ammirando al contempo la bellezza della cittadina e dei suoi dintorni.

Se vuoi sperimentare la vera natura d'Ungheria, punta sull'Hortobágy! La più grande area protetta d'Ungheria (e il più grande pascolo naturale d'Europa) è il luogo giusto per incontrare alcuni animali che probabilmente non hai mai visto prima: il famoso bovino Grigio Ungherese e la pecora Racka! Hortobágy è costellata da piccoli villaggi e fattorie che offrono anche la possibilità di pernottare – scegli una delle fattorie in cui puoi prenderti cura degli animali! Una volta da queste parti, è assolutamente imperdibile una visita a Máta, il più importante allevamento equestre del paese con i suoi circa 250 cavalli (www.hortobagy.eu)! La ceramica è una componente essenziale della cultura popolare ungherese, perciò fai tappa in uno dei tanti villaggi che hanno alle spalle secoli di tradizione nell'arte ceramica e di sicuro non tornerai a casa a mani vuote. I villaggi della ceramica si trovano in tutto l'Őrség e nella Grande Pianura (Alföld in ungherese) e offrono oggetti bellissimi, dai più semplici ai più lavorati, di colore bianco o nero come da tradizione. Potrai persino cimentarti in prima persona grazie a uno dei workshop organizzati dalle aziende ceramiche!

Vuoi star sicuro di aver visto il meglio del meglio? Ecco la nostra top 10 dei più bei villaggi d'Ungheria! Hollókő è il luogo da non perdere per nessun motivo al mondo, eletto (diverse volte) il più bel villaggio dai sondaggi pubblici. Questo insediamento ti riporterà indietro di un paio di centinaia di anni. Una vista spettacolare sul Lago Balaton è tra le svariate opportunità che offre Tihany – già che ci sei, controlla che la famosa eco funzioni ancora! Szigliget è stata fondata su una serie di colline vulcaniche – sali su in cima e ammira le rovine del castello! Se punti ancora più in alto, vai a Mátraszentimre – ad un'altitudine di 835 m, è l'insediamento più vicino al cielo. Appena accanto al Lago Tisza troverai Poroszló – la base ideale da cui partire per la tua battuta di pesca o gita in barca quotidiana! Őriszentpéter è considerata la capitale della regione dell'Őrség ed è il luogo perfetto per fermarti se desideri visitare il Parco Nazionale dell'Őrség – e perché no, anche alcune case di contadini magnificamente ristrutturate. Villánykövesd è dove si celebra la nostra bevanda preferita – durante l'annuale festival delle canzoni da osteria! E una volta qui, non lasciarti sfuggire un giro nel sistema di cantine a due piani. Il villaggio di Noszvaj non avrebbe mai potuto sperare in una posizione migliore: sul margine meridionale del Parco Nazionale di Bükk, ai piedi della collina del castello, nella valle del torrente Kánya. E che architettura può vantare – non perdere il castello De la Motte costruito in stile Zopf! L'insediamento di Hortobágy è famoso per il cosiddetto ponte a nove arcate, il più lungo ponte di pietra dell'Europa Centrale ancora utilizzato anche dal traffico a motore. Szilvásvárad si trova ai piedi dei monti Bükk ed è un vero spettacolo per gli amanti della natura: qui potrai ammirare la cascata d'acqua minerale di Veil e la "giungla", composta da giganteschi faggi vecchi anche più di 200 anni!