DEBRECEN E LA PUSZTA: UN NUOVO VOLO E CI SEI GIÀ

Scoprire l'Ungheria autentica, quella dei paesaggi sconfinati della puszta e delle città tranquille e rilassate: oggi è più facile, grazie a un nuovo volo dall'Italia per Debrecen, una delle città più interessanti del Paese e base per visitare la puszta, il fascinoso territorio a Nord-Est dell'Ungheria.

Con l'autunno 2015, la compagnia aerea low cost Wizz Air opera due voli settimanali dall'aeroporto di Bergamo Orio al Serio a quello di Debrecen, portandoci così in regioni ungheresi non ancora battute dal turismo di massa, ma con servizi di ottima qualità (strutture spesso nuovissime) e a prezzi molto contenuti.

Duecentomila abitanti, seconda città più grande d'Ungheria, Debrecen ha una storia importante e un presente vivace, con i tanti studenti che ne fanno il secondo centro universitario del Paese e i numerosi festival che nel corso dell'anno si alternano a gustose manifestazioni enogastronomiche. Dal punto di vista storico, Debrecen vanta un primato unico: è il principale centro religioso dei protestanti calvinisti in Ungheria, con la Grande Chiesa Calvinista che ne è il simbolo e che le vale l'appellativo di «Roma calvinista». In realtà, il centro città, imperniato su un'ampia piazza pedonale, con una bella fontana e accoglienti terrazze, ha un godibile tono mediterraneo in ogni stagione dell'anno. Certo, non senza un ruolo centrale espresso dalla cultura: i musei e le pinacoteche di Debrecen custodiscono infatti opere di classici ungheresi, come al prestigioso Museo Déri con la grandiosa trilogia di Cristo di Mihály Munkácsy, e al MODEM, Centro d'Arte Moderno e Contemporaneo che ospita importanti mostre temporanee. Cultura però è anche tradizione: in ogni periodo dell'anno, Debrecen si anima di numerosi eventi, come il Carnevale dei Fiori in agosto, con carri coperti da migliaia di fiori, le Giornate del Jazz a giugno, le Giornate Culturali di Primavera e d'Autunno, insieme a manifestazioni legate alla genuina tradizione magiara. In questo periodo d'autunno, ad esempio, è di scena la Festa della Pálinka (grappa) e della Salsiccia di Debrecen, mentre d'estate tocca alla Sagra del Tacchino (giugno) e alla Festa del Panpepato (luglio). E perché nulla manchi, nuove strutture d'avanguardia – Aquaticum anzitutto – valorizzano le abbondanti risorse termali di cui il territorio è ricco, con soluzioni ottime tanto per il wellness quanto per la terapia.

Debrecen funziona egregiamente anche come base per la visita alla formidabile zona di Hortobágy, parte del cosiddetto Alföld, cioè la Grande Pianura ungherese: Hortobágy è stato dichiarato parco nazionale,  riserva della biosfera e inserito dal 1999 nella lista Unesco del Patrimonio dell'Umanità. Parliamo di un'area di oltre 800 km quadrati, dove pascolano in libertà mandrie di cavalli, bufali, bovini grigi tipici ungheresi, insieme alle caratteristiche capre «racka» (con le corna a torciglione), e volano oltre 300 specie di uccelli. È un paesaggio unico, fuori dal tempo, dove ancora sopravvivono intatte le antiche tradizioni e attività. Volete vederle? Fate un «safari puszta» a cavallo o in carrozza, magari in combinazione con qualche birdwatching, e poi fermatevi al Museo dei Pastori, ma non dimenticate nel frattempo di accumulare tutta l'energia che potete per resistere alle ghiottonerie escono che dalle cucine di questa terra così autentica. La lista è un vero inno alla gola: dalla croccante salsiccia doppia di Debrecen, allo «slambuc», una sorta di pastasciutta con patate a forma di palla, inclusi il cicciolo di oca e – superlativa delicatesse – la ricotta di pecora con il piatto al miele di Debrecen. A dispetto delle apparenze, la digestione non durerà troppo, e rimarrà tempo per qualche ora di puro godimento nelle piscine di Hajdúszoboszló, il complesso termale più grande d'Europa (20 km da Debrecen) e – come sempre da queste parti – a prezzi molto bassi e con qualità eccellente. Ungheria che ti sorprende. Piacevole sempre. E indimenticabile.

Per informazioni: www.iranydebrecen.hu

Alcuni link utili per organizzare una vacanza perfetta:

http://www.debrecenairport.com/en/

http://www.aquaticum.hu/en/home/

http://nagytemplom.hu/index.php?lang=en

http://reformatuskollegium.ttre.hu/index2.php?nyelv=en

http://www.modemart.hu/?nyelv=en

http://www.agoradebrecen.hu/en/

http://www.zoodebrecen.hu/?nyelv=en

Parco Nazionale Hortobágy:

http://www.hnp.hu/en