Lago Balaton: un mondo di vacanze tra cultura, sport e relax

Dici Balaton e li metti d'accordo tutti: chi vuole l'acqua e chi vuole il verde, chi vuole la cultura e chi vuole divertirsi, chi è in cerca di relax assoluto e chi non può fare a meno delle sue ore quotidiane di trekking… In altre parole: dici Balaton e garantisci a tutti una vacanza indimenticabile.

Destinazione di grande pregio naturalistico, il Balaton è anche la più frequentata zona di villeggiatura dell'Ungheria, con i suoi circa 200 km di spiagge. Ribattezzato anche «mare ungherese», il Balaton è il più grande lago dell'Europa centrale e, con le sue acque calde e poco profonde, è particolarmente adatto anche alle famiglie con bambini, che qui trovano numerose opportunità di svago.


Da Keszthely a Siófok, tra cultura e divertimento

Sul piano storico e paesaggistico, la riva settentrionale è certamente la più interessante. Dominata da colline e vigneti, dove nascono ottimi vini, soprattutto bianchi (eccellenti quelli di Badacsony), ha come maggior centro la cittadina di Keszthely, dove è da visitare il Castello Festetics, in stile neorococò, con arredamenti d'epoca originali e mostre permanenti nel museo che vi è ospitato (esposizioni sulle tradizioni vinicole e sulla produzione del grano nella zona del Balaton), come pure il vicino Museo del Balaton. Simbolo storico-artistico della zona è poi la settecentesca Chiesa barocca a due campanili della penisola di Tihany, nel cuore dell'antico villaggio di pescatori, con tipiche e antiche case popolari. Nella penisola di Tihany si trovano diversi punti di osservazione che dischiudono un magnifico panorama su due laghi, meta preferita dei pescatori e luogo di nidificazione di innumerevoli varietà di uccelli. Ancora più a nord, sorge la rinomata stazione balneare di Balatonfüred, con eleganti ville residenziali: da visitare la villa in stile eclettico di Mór Jókai (1825-1904), importante scrittore ungherese. A Balatonfüred, inoltre, da oltre 170 anni si tengono nell'ultimo sabato di luglio i cosiddetti Balli di Anna, manifestazione musicale con gare di danza ed elezione della «regina del ballo».

Ribattezzata la «Rimini ungherese», la cittadina di Siófok è l'emblema della giocosità festaiola che caratterizza la riva meridionale del Balaton, dove musica e balli fanno da colonna sonora all'estate. Un'intensa vita notturna caratterizza questa zona, ad iniziare proprio da Siófok, dove peraltro nacque il grande Imre Kálmán (1882-1953), autore di operette di fama mondiale; nel museo a lui dedicato sono esposti il pianoforte e gli oggetti personali del maestro.

Numerose manifestazioni culturali ed enogastronomiche vengono programmate in diverse località lacustri, nel corso dell'estate. Tra le più rinomate, i tradizionali «Giochi del Castello e «Cene medievali» a Sümeg (luglio-agosto), concerti ed eventi musicali a Zamárdi, Balatonfüred e Siófok (luglio-agosto), Festival del vino di Badacsony (luglio), Settimane vinicole di Balatonfüred (agosto).
 

Relax e wellness d'eccellenza

Relax e wellness sono pressoché ovunque garantiti nella zona del Balaton, con bagni termali e strutture per sport acquatici adatti a tutti i gusti. In primo piano il lago di Hévíz, nei pressi di Keszthely, annoverato tra i più importanti centri termali e turistici d'Europa, unico nel suo genere poiché riceve la sua acqua termale da un geyser, godendo di un continuo e integrale ricambio; sul fondo del lago, si trova un fango leggermente radioattivo ricco preziose sostanze terapeutiche. Altra meta per il wellness è la cittadina di Sárvár, dove sgorga una delle acque termali più preziose del'Ungheria: il nuovo Centro termale offre una vasta gamma di trattamenti. Spassoso per piccoli e grandi, infine, l'acquapark «Annagora» di Balatonfüred, con 15 scivoli all'aperto e al coperto, piscina a onde di 50 metri, piscina di divertimento per bambini e altre strutture.
 

Sport acquatici, trekking, equitazione

Tutta la zona del Lago Balaton offre molte opportunità anche a coloro che amano il cosiddetto turismo attivo: sport acquatici – nuoto, barca a vela, windsurf, sci nautico, canoa, kayac, gite in barca – ma anche escursioni a piedi, in bici o a cavallo. Opportune segnalazioni consentono, ad esempio, agli amanti del trekking di individuare suggestivi sentieri immersi nella natura (specie nel Parco nazionale del Balaton, dalla penisola di Tihany al lago Kis-Balaton), mentre i cicloturisti trovano una pista che costeggia tutto il lago (è possibile noleggiare la bici in loco). Chi poi ama le escursioni a cavallo troverà in quasi tutte le località turistiche della zona piacevoli opportunità.
 

Traghetti e tour in barca

Numerosi sono i collegamenti assicurati quotidianamente tra le località del Balaton, con traghetti (passeggeri e auto) in partenza soprattutto dalla penisola di Tihany. In varie località vengono effettuati anche programmi a tema, come ad esempio la degustazione di vino in barca nella penisola di Tihany (partenze da Siófok o Balatonfüred), il tour del tramonto sul lago, il tour nella regione vinicola di Badacsony, le serate in "disco boat". Diffuso anche il noleggio di barche.