Fonte di Ispirazione e Riflessione – L'Arte Ungherese

Come potremmo vivere senza arte...? Siamo sicuri che non riuscirai a stare senza neanche durante il tuo viaggio in Ungheria, e così abbiamo messo insieme un paio di tappe obbligate che saranno pura fonte di ispirazione e di riflessione!

Se vuoi regalarti una splendida passeggiata tra le più belle opere della storia dell'arte, visita il Museo di Belle Arti di Budapest, in Piazza degli Eroi, – il museo ospita oltre 100.000 capolavori artistici dall'antico Egitto fino ai giorni nostri. Sempre Piazza degli Eroi il Palazzo delle Esposizioni (Műcsarnok) ospita mostre temporanee ed eventi vari. Il meglio dell'arte ungherese si trova presso la Galleria Nazionale, ospitata nell'incantevole cornice del Castello di Buda. La collezione conta statue medievali e rinascimentali e dipinti che attraversano tutta la storia della pittura ungherese, fino all'epoca contemporanea. Se ti interessano di più le tendenze attuali, il Museo Ludwig di Arte Contemporanea a Budapest presenta capolavori dell'arte moderna e contemporanea. La collezione permanente ospita pezzi pregiati della pop art americana, come opere di Andy Warhol e Claes Oldenburg, solo per citarne due, ma la sezione più importante è dedicata all'arte ungherese dagli anni '60 ad oggi. L'edificio del Palazzo delle Arti è una perla dell'architettura contemporanea di Budapest. Inoltre, nella capitale si trovano numerosissime gallerie d'arte da scoprire. La Galleria Knoll ha aperto i battenti nel 1989 come prima galleria privata del Centro Europa a trattare arte contemporanea. Erika Deák ha lavorato per dieci anni come gallerista a  New York prima di tornare a casa con una missione: portare alla ribalta l'arte contemporanea ungherese. Da allora la sua galleria è costantemente cresciuta fino a diventare una delle più importanti in città, e gli artisti da lei rappresentati si sono fatti strada fino ad essere inclusi in importanti collezioni nazionali e internazionali! La Galleria Videospace si concentra sulle arti multimediali e sulle arti elettroniche nella loro accezione più ampia.

La fotografia ha sempre avuto un posto d'onore tra le arti in Ungheria. Robert Capa, André Kertész, Martin Munkácsy o Brassai fotografi leggendari di origine ungherese che sono noti al livello internazionale. Alcuni delle loro immagini sono in mostra alla Casa dei Fotografi ungheresi Mai Manó.  La casa fu costruita nel 1894, dal fotografo della Corte Imperiale e Reale Manó Mai. Obiettivo della realizzazione dell'edificio, di gusto  neorinascimentale, era quello di provvedere ad uno spazio all'altezza dei suoi illustri clienti, e probabilmente porre anche una pietra miliare nella storia della fotografia, all'epoca relativamente giovane e da nessuno considerata arte. La missione odierna della Casa dei Fotografi Ungheresi (Mai Manó Ház) è quella di promuovere la cultura fotografica in Ungheria. Vuole inoltre far conoscere questa tradizione espressiva anche all'estero, organizzando mostre di contemporanei e retrospettive storiche e altri eventi. Esposizioni fotografiche temporanee sono ospitate anche dal Museo Ludwig e dal Museo Etnografico sempre a Budapest, che si affaccia sul bellissimo palazzo del Parlamento!