Escursionismo

Un paio di scarpe comode e una tenda solida sono tutto quello di cui hai bisogno per esplorare l'Ungheria. Più di 11.000 chilometri di itinerari turistici contrassegnati da segnaletica ti condurranno attraverso la campagna. Non sono richieste abilità o esperienze speciali – tutto ciò che serve è una normale forma fisica e un po' di determinazione. Sogni di scalare una montagna o di esplorare una grotta? Vuoi attraversare un bosco o camminare lungo un fiume o un torrente? Non hai che l'imbarazzo della scelta!

Se sei un tipo ambizioso, puoi optare per il tour più famoso d'Ungheria, il Blue Tour. Il percorso inizia sulla cima del Monte Irottkő (884 m) al confine tra l'Austria e l'Ungheria, e attraversa l'intero paese per terminare, dopo 1.128 km, presso il paese di Hollóháza, al confine con la Slovenia. E perché blu? Beh, il nome fa riferimento al colore con cui è contrassegnato il percorso: una striscia orizzontale blu tra due strisce bianche. Il percorso vale assolutamente la fatica (è piuttosto lungo), poiché tocca i paesaggi naturali più mozzafiato e quelli antropizzati più stupefacenti del paese. Potrai esplorare rovine, castelli, ammirare lo splendore del panorama dalle torri di avvistamento, scoprire Hollókő (un pezzo di tradizione vivente e sito del Patrimonio dell'Umanità) ed avventurarti nelle profondità della Grotta di Aggtelek (un altro sito Patrimonio dell'Umanità)!

La Selva Baconia, che fa parte dei Rilievi Transdanubiani, è una delle destinazioni preferite dagli escursionisti. I monti Mátra, nella parte settentrionale dell'Ungheria, sono la meta favorita dagli escursionisti più ambiziosi, quelli che desiderano conquistare il punto più alto del paese, il Kékestető (1.014 m) con il solo aiuto di un buon paio di scarpe! I monti Mecsek, nel sud dell'Ungheria, sono un po' più bassi – la vetta si trova a 682 metri – ma offrono una enorme varietà di flora: qui si trovano più di cento specie protette, molte delle quali non esistono altrove nel mondo! Per un'escursione tra i boschi, le praterie e persino attraverso le zone salmastre, la scelta obbligata è Őrség – il parco nazionale qui custodisce dei veri e propri tesori! Anche il Parco Naturale di Írottkő, vicino a Kőszeg, merita una visita – ti riempirà gli occhi e il cuore con il suo incantevole paesaggio costellato da pittoreschi paesini!

Ma non è necessario allontanarsi molto per una bella camminata in collina – anche Budapest offre molti itinerari per escursionisti! Basta prendere l'autobus che porta sulle montagne di  Buda o Normafa e voilà, ecco un intero bosco a completa disposizione!

La segnaletica dipinta sugli alberi serve ad orientarsi meglio,  grazie ad un sistema di colori codificati. 

Sei alla ricerca di qualcosa di più movimentato? Allora ti interesserà sicuramente il Geocaching, una vera e propria caccia al tesoro all'aria aperta. Dovrai usare il GPS o il telefonino per individuare i nascondigli – ed esplorare il paese, già che ci sei! Su www.geocaching.hu troverai tutte le informazioni necessarie!

Muoviti in assoluta libertà, dove e quando vuoi, ma assicurati di avere sempre con te una tenda da campeggio! E' economica, ecologica e ti garantisce completa indipendenza. Perciò perché non esplorare l'Ungheria facendo tappa ogni notte in un luogo diverso della campagna – troverai sempre un campeggio dove goderti un bel sonno ristoratore. Attorno ai laghi e ai fiumi, attorno ai principali itinerari escursionistici, vicino alle sorgenti termali – i campeggi sono ovunque e ce ne sono di ogni dimensione e prezzo con una diversificata offerta di servizi. Da una semplice rigenerante doccia calda a un'intera piscina a tua completa disposizione, qui niente è impossibile! Per informazioni dettagliate sui campeggi, visita il sito del Camping and Caravanning Club Ungherese: www.mccc.hu oppure www.campinform.eu.