Documenti

L'Ungheria è membro dell'Unione Europea e fa parte dell'area Schengen, per cui non vi sono controlli alle frontiere terrestri ed aeroportuali, per i voli in arrivo e in partenza da/per gli altri Paesi dell'area.

Per entrare in Ungheria con una permanenza non superiore ai 90 giorni, è sufficiente portare con sé la carta d'identità in corso di validità "valida per l'espatrio" (detto documento è valido anche se riporta il timbro "Rinnovata......"), oppure il passaporto in corso di validità.

 I figli minorenni che viaggiano con i genitori dovranno avere ognuno il proprio documento di identità: carta d'identità o passaporto individuale; non è più  accettato – ai fini dell'espatrio - l'inserimento sul passaporto del genitore. Si suggerisce, per evitare eventuali contestazioni, di portare con sé un atto di nascita del minore, con il nome dei genitori o uno stato di famiglia (rilasciati dal Comune di residenza).

 

In caso di perdita dei vostri documenti contattate l' Ambasciata d'Italia a Budapest:

1143 Budapest, Via Stefania 95.

Tel.: +36.1.4606.226

www.ambbudapest.esteri.it/Ambasciata_Budapest

 

Formalità valutarie e doganali

Nessuna formalità in particolare, i cittadini comunitari possono importare e/o esportare Euro o Fiorini ungheresi in quantità illimitata.

In generale, i quantitativi ammessi che non costituiscono oggetto di attività commerciale per i viaggiatori all'interno dell'Unione Europea sono i seguenti:

Tabacchi:

- 800 sigarette

- 200 sigari, 400 piccoli sigari

- 1000 grammi di tabacco da fumo

Alcolici:

- 110 litri di birra

- 20 litri di prodotti alcolici intermedi (liquori ecc.),

- 10 litri di prodotti alcolici (superalcolici)

- 90 litri di vino (di cui, al massimo, 60 litri di spumante)

Per la legislazione italiana in materia, consultare il sito www.agenziadogane.it.

Informazioni sull'argomento possono essere consultate nel sito dell'Agenzia Ungherese  www.en.nav.gov.hu, disponibile anche in inglese.